foto aerea scoglitti

Il porto di Scoglitti, prevalentemente peschereccio, è protetto a Nord da una Diga Foranea, segnalata in testata dal un fanale a lampi rossi, e a Sud dal Molo di Levate anch'esso a gomito e segnalato in testata da una fanale a lampi verdi. Nel suo interno c'è una darsena protetta da due moli: quello di ponente, in parte banchinato, di circa 210 m e da una banchina centrale completamente banchinata.

Pericoli: bassi fondali (1,80 m) all'imboccatura della darsena e nel bacino interno soprattutto in condizioni di mare agitato.

Orario di accesso: continuo.

Fari e fanali:
2946 (E 1898) - faro a lampi bianchi, grp. 3, periodo 10 sec, portata 11 M sulla spiaggia dinanzi all'abitato; 2946.3 (E 1898.2) - fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 5 M sull'estremità della diga foranea; 2947 (E 1898.3) - fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 5 M sull'estremità del molo di levante; 2947.3 (E 1898.4) - fanale a luce fissa rossa sull'estremità del molo di ponente (visibile solo all'interno del porto).
 
Fondo marino: sabbia.

Fondali: in porto da 1 a 3,50 m; in banchina da 0,50 a 2,50 m.

Radio: Vhf canale 16.

Posti barca: 30 circa.

Lunghezza massima: 20 m.

Divieti: la navigazione nell'ambito portuale è interdetta ai natanti con pescaggio superiore a 1,50 m e lunghezza superiore a 20 m.

Venti: ponente e libeccio.

Rade sicure più vicine: porto rifugio di Gela e porto turistico di Marina di Ragusa.